Dal Sadismo al Bdsm, storia di un frustino Parte Seconda

Sottomettere o essere sottomessi… questo è il dilemma…
Ma fate attenzione, essere sottomessi significa anche essere masochisti.
A questo punto mi tornano in mente le battute di mio padre, quelle che rispolverava con i suoi amici di tanto in tanto… suonavano più o meno così: “…a casa i pantaloni li porta mia moglie…” ” comanda Lei io non conto un c…” etc etc.
Quindi, per giusta deduzione dovrei dire che mio padre era un masochista e mia madre in qualche modo una sadica…o forse no ??masochismo
Facciamo chiarezza e come sempre rivolgiamoci alla storia per capire di cosa stiamo parlando.
Per fare questo dobbiamo ancora una volta scendere al 1870, e qui se penso al precedente articolo sul sadismo, mi viene in mente che prima questi ragazzotti sapevano divertirsi e non poco!
Comunque, si scende al 1870 e si parla di uno scrittore di romanzi erotici, il signor Leopold Von Sacher-Masoch, e dal cognome, capiamo subito l’origine della parola masochismo.
Questi scrisse un romanzo, che pare sia stato autobiografico facente pare di una collana che si intitolava “L’eredita di Caino”, il romanzo invece si intitolava ” Venere in pelliccia”.
Lo stesso narra la storia che lo scrittore ebbe con una signorina, anche Lei scrittrice, e di un contratto che prevedeva che Lui sarebbe stato completamente suo schiavo a patto che Lei indossasse sempre una pelliccia durante i loro giochi d’amore.
Da quì parte la storia del masochismo.
Ovviamente non si ferma qui anzi, dobbiamo ancora una volta scomodare il signor Sigmund Freud, che dell’eros e dei giochi d’amore ne ha fatto una questione di vita.
Per Sigmund questi atteggiamenti diventano tanto importanti da farci sopra uno studio specialistico.
Ma tanto importante era il fenomeno che non solo Freud ci studiò sopra ma anche un altro illustre scienziato della mente fece un trattato proprio riferito al masochismo, anzi, addirittura a lui
viene riconosciuto il titolo di primo utilizzatore della parola masochismo. Stiamo parlando del dottor Krafft-Ebing e del suo libro Psychopathia Sexualis redatto nel lontanissimo 1886.
schiava-masochista

Molti studi si susseguirono intrisi di parole come “pafilia” etc etc.
Fatto sta che sul finire dell’800, ne accadevano di cose strane in europa…
Ad oggi, c’é da dire, che esistono molte di versioni del masochismo per lo più con separatore, lo strumento stesso per infliggere dolore.
Ricordo che il masochista essenzialmente é colui che prova piacere nel sentire dolore fino ad arrivare all’orgasmo anche se non necessariamente come atto conclusivo del masochismo… meglio sorvolare, la cosa si complicherebbe fin troppo.
Di seguito, una bella lista di termini legati in qualche modo al masochismo:

 

1. FENDOM: Pratica che include l’umiliazione e la dominazione della donna sull’uomo, dal feticismo del piede fino al bondage.
Esistono nello specifico pratica anche più estreme di dominazioni femminile ( fem + dom) come il pissing il fisting, la flagellazione, la coprofagia, l’urofagia e cosi via dicendo.
Non spieghero queste pratiche estreme per ovvi motivi…
2. SPANKING: La classica sculacciata, diciamo, sculacciata erotica, va detto che ci sono delle vere branchie della sculacciata, le forme più “avanzate” di spanking, come il swiching, Paddling, Belting, Caning, Whipping e Birching che incorporano invece l’uso di un attrezzo apposito.
3. TICKLING: Che semplicemente è fare solletico (e qui, se vi va, preoccupatevi, perché sfido chiunque a dire che non lo abbia fatto almeno una volta). Addirittura preso da vere e proprie torture medioevali.

Arrivati a questo punto mi fermerei… ovviamente esistono molte altre pratiche masochiste, alcune di esse anche illegali, certe non discutibili quì per le caratteristiche forti e poco adatte ad un pubblico generico.
Come sempre, vale la stessa regola dei Sadici e cioè divertirsi senza creare problemi agli altri e con persone esclusivamente consezienti.
Vediamo costantemente film su violenze e torture e le cronache purtroppo sono piene di fatti reali che vanno deprecati.
Per cui, divertirsi sempre in due e senza violare la liberta di nessuno.
Concludo questo articolo dicendovi che l’ultimo di questa serie parlerà di sadomasochismo, la fusione di questa pratica con quella della prima parte…roba da mal di testa!
Buon divertimento.

padrone-masochistaA. A.

Comments

comments