Dal Sadismo al Bdsm, storia di un frustino Ultima Parte

Ultimo capitolShibario della saga “del frustino”, il BDSM.
Per gli amanti degli acronomi vado subito a spiegare cosa nasconde questo insieme di parole fra loro apparentemente senza alcun legame:
– Bondage & Disciplina
– Dominazione & Sottomissione
– Sadismo & Masochismo
In pratica, chi ama questo tipo di tecniche sessuali, altro non fa che rispettare questo piccolo insieme di cose.
Come dicevamo sull’ultimo articolo roba da farsi venire il mal di testa… (almeno in senso teorico).
Tengo a precisare, come per gli altri articoli, che si fa riferimento a queste pratiche sessuali solo nell’unica possibilità in cui ci siano maggiorenni conseszienti, altre forme diverse da questa rientrano nelle violenza sessuale, che noi condanniamo
senza alcuna remora.
Ma veniamo alle spiegazioni piu precise per i nostri novelli Padroni/Schiavi.
Immaginate di fare un gioco di ruolo live, uno di quelli che spopolano nelle fiere tipo “Lucca Comics”.
Immaginate di essere rinchiusi nelle segrete e che a breve verrete torturati per qualche ragione, o per solo gusto di vedervi soffrire!
… premiamo un secondo il “tasto pausa”…
– I ruoli in un gioco sessuale come il bdsm si stabiliscono prima, facilmente anche in modo naturale ma come detto con ambedue le parti in accordo, la consensualità è una parte fondamentale del rapporto. Questo vale sia per la versione light che per quella più
hard dove il dominante ha il totale controllo. Come è facile immaginare,il sottomesso in qualsiasi momento può chiedere di fermarsi.
– E qui aggiungiamo la “safe word”, la parola chiave o il cenno concordato che il “passivo” può utilizzare in qualsiasi momento per interrompere la pratica (il cenno per lo più nel caso che sia impossibile parlare)
Oltre a questo, consideriamo che in realtà nessuno è solamente dominante o solamente passivo, per cui ci può anche stare che i ruoli si cambino man mano che si gioca.
– Ed in fine ma per ultima solo per un caso la “soddisfazione reciproca”, non dimentichiamocelo mai, lo scopo è il divertimento reciproco.
Altro acronimo (gli inglesi con gli acronimi ci vanno a nozze) SSC
Safe (sicuro) Nessun rischio;
Sane (Sano) Nessuna possibilità di farsi davvero male;
Consensual (consensuale) Solo previo accordo fra le parti.
Termine coniato da un attivista deBDSM1l settore per la prima volta nel 1984. Tale David Stein, che lo usò per differenziarsi da chi praticava sadomasochismo diciamo ” abusivo” o peggio ancora criminale.
Ma gli acronimi non finiscono mica qui, l’SSC è solo un modo di praticare questo tipo di disciplina, ne esiste anche un altro il RACK
Risk (rischio): conoscenza approfondita dei rischi connessi a determinate attività sessuali;
Aware (consapevolezza): consapevolezza e accettazione completa di questi rischi;
Consensual (consensuale): presenza di un accordo fra tutte le parti relativo alle attività svolte e ai rischi connessi;
Kink (preferenza sessuale bizzarra): termine che sta genericamente ad indicare le forme di sessualità alternative.
In questo caso la filosofia è ben diversa, anche se rimane comunque il limite della legge (fortunatamente).
Ma torniamo alla nostro gioco di ruolo, nel BDSM sono amessi tutti gli strumenti che potete immaginare oltre a quelli che troviamo in commercio creati ad hoc propio per questo genere di pratiche.
Per cui, nelle segrete nudi magari, ci potremmo trovare nella situazione scomoda di essere flagellati, legati e appesi, umiliati e schiaffeggiati… E qui mi fermo, il resto mettecetelo voi con la vostra fantasia, poichè con un letto e un paio di manette, si possono fare cose turche (sti turchi ma quante ne fanno)
A livello letterario, esistono kilomentri di pagine che descrivono tale pratica sia soft che hard…Chi ha potuto dimenticare “50 sfumature di grigio” !
Come sempre, alla fine l’importante è divertirsi…
Concludo quì, mi aspetto di scrollare un pò gli animi di chi legge, e se avete qualche curiosita, non fatevi remore, disponibile a discutere di tutto.
Per chi volesse approfondire, sul web trovate molte fonti, per chi invece volesse criticare, sappiate che anche io ho un frustino e delle manette!!!

bdsmA. A.

Comments

comments