G-String Thong il perizoma a laccio per Lui

Volevate sapere cosa ci riserva il futuro in fatto di intimo e lingerie?lingerie-g-string-thong-colori
Eccovi accontentati con una novità tutta al maschile, il G-String Thong.
Dalla vecchia mutanda, come raccontavamo in “La storia della lingerie da Adamo ed Eva ad Intimissimi” ad arrivare allo slip, alla culotte e al perizoma il passaggio è stato lungo e difficoltoso ma adesso le innovazioni avvengono in breve tempo.
Per la donna abbiamo già da qualche tempo il C-String o C-Slip, che per chi ancora non lo conoscesse si tratta di un perizoma autoreggente, senza laccetti laterali che lo sostengono ed è praticamente invisibile sotto ogni abito, anche il più aderente:
Le scelte e le varianti sono tantissime, dal classico nero, al bianco, al rosso, al rosa, al maculato, con strass o paillettes, sia in Lycra che in pizzo, proprio come per tutti gli altri indumenti di biancheria intima che si rispettino.
Grazie alla sua forma a C, ad una struttura ergonomica ed elestica una volta indossato è come se scomparisse, conferendo un nude look ultrasexy.
Parlandovi del c-string mi viene in mente quanto fece scalpore la famosa “farfallina di Belen Rodriguez ” al Festival di Sanremo 2012 e del suo apparente “sotto il vesito niente”… in realtà, per lo meno da quanto disse la stessa Belen e da quanto si potè vedere dalle foto che le vennero scattate, è vero che lateralmente non comparirono ne laccetti ne stringhette ma non per questo bisognava per forza pensare che fosse realmente nuda!
Lei stessa, a specifica domanda rispose “Ce le ho, ce le ho”, ed in effetti in alcune foto si intravedono, ora appurato che non si trattava del classico perizoma, le alternative sono due, o le “mutandine” erano cucite all’abito o non aveva fatto altro che indossare un c-string.
Io personalmente non posso dire di averlo mai indossato ma non disdegno l’idea di farlo a breve, se non altro per capire se è comodo o meno, se scompare solo a livello visivo per gli altri che guardano ma ci sono eccome per chi lo indossa…

Purtroppo non potrò fare la stessa cosa per quanto riguarda invece il G-String Thong, l’evoluzione del C-string maschile, che sta avendo un gran successo tra gli uomini.

g-string-thong-blu-perizoma-con-il-laccio-davanti g-string-thong-perizoma-con-laccio-lato-b

Onestamente a vederlo così mi sono venute in mente subito un paio di domande:
sarà davvero comodo come dicono?
Lo potranno indossare tutti, tutti ma proprio tutti i maschietti?
Andiamo per ordine, vediamo di cosa si tratta.
Il G-Sring Thong è una sorta di “perizoma a laccio” che copre solamente i genitali, lasciando scoperto tutto il resto, è commercilaizzato da un brand che si occupa esclusivamente di lingerie maschile e come abbiamo visto per il C-String, la versione femmenile per intenderci, il g-string thong verrà proposto, oltre che nelle classiche versioni in viscosa o satin, anche inquelle  più sexy, con inserti in pelle e trasparenze, insomma un nuovo pezzo di under wear maschile non solo perchè sembra ci sia una versione da mare.

Ora, io mi dico, va bene provare, osare, e spingersi anche molto oltre ma tra le quattro mura domestiche! Ma ve lo immaginate un uomo, al mare con indosso un costume G-String Thong?
Inoltre, sempre per affrontare insieme a voi le mie perplessità vorrei dare una risposta alle mie domande:

g-string-thong-blu-perizoma-con-il-laccio-laterale1) Sarà comodo?
… non mi da proprio l’idea del massimo del comfort, anche se a differenza del c-string sembra meno rigido e più avvolgente.

2) Lo può indossare chiunque?
Quando dico chiunque, non ne faccio un problema, ne di età ne di mestiere bensì di dimensioni!
Ok, è elasticizzato, ma se ciò che viene contenuto nella parte anteriore non è sufficentemente di interessanti dimensioni, non si rischia che il g-string thong non faccia presa e si sposti con conseguente fuoriuscita di tutto il suo contenuto?
Ci può stare se “l’incidente” se così lo vogliamo chiamare, dovesse accadere in casa ma visto che dovrebbe esistere una versione da spiaggia, ve lo immaginate un uomo con tutta la mercanzia in bella mostra mentre passeggia sul bagnasciuga?

… non me ne vogliano i miei collaboratori maschietti ma dovranno, al più presto, sacrificarsi ed indossarne uno ciascuno per darmi delle recenzioni il più precise e veritiere possibile…  e voi, lo avete già provato?

A. S.

Comments

comments