Rivista o tablet? Libro o e-book?

libri-o-e-bookForse andrò contro quello per cui lavoro e per cui vi sto scrivendo in questo momento…
del resto non scrivo per una rivista in cartaceo, bensì per una “rivista virtuale” che si trova sul web ma più ci penso e più non riesco ad abbandonare la stampa vecchio stile.
Volete mettere il fascino della carta?
la gestualità nello fogliare un giornale o un libro? o il particolare odore che emanano?
è un po’ come fumare una sigaretta tradizionale o una sigaretta elettronica…

Il gusto che si prova nello scartare una rivista dove dentro troviamo dei regalini?
dal borsone all’inserto speciale, dalla formina per i biscotti all’agendina, dallo smalto moda al costume sexy.
Sarò rimasta bambina ma personalmente questi gadget mi riempiono il cuore di gioia!
…poi magari il costume, essendo per tutti, ci starà di due taglie più grande ma pazienza alla fine l’importante è aver ricevuto un dono.
Il concetto è chiaro, per quanto mi riguarda la carta stampata, ha un quid in più.donna-in-ufficio-al-pc
E’ anche da dire che non sempre ci troviamo nella possibilità di avere una rivista a portata di mano o magari non è in caso sfogliarla dove ci troviamo in quel momento.
In ufficio ad esempio, nella pausa caffè o se si vuole staccare per 5 minuti la spina, non è bello incrociare lo sguardo del nostro datore di lavoro mentre, anziché lavorare, stiamo sfogliando Vanity Fair piuttosto che Focus!
Con un pc invece è sufficiente un click per aprirci una finestra su Giallo Zafferano o il Corriere della Sera, ovviando a sguardi indiscreti e rimettere tutto al proprio posto in un batter d’occhio, una volta finita la nostra “pausa caffè”!

Trovo interessante l’idea dell’ e-book e delle riviste fruibili da smartphone ad esempio quando si è al mare, dove vento, salsedine ed olii abbronzanti la fanno da padroni e di certo non aiutano la lettura.

libro-caduto-nella-sabbia al-mare-con-e-book

Quante volte ci è capitato che un’improvvisa folata di vento ci facesse chiudere il libro che stavamo leggendo e che solo per un minuto, magari una telefonata, abbiamo dovuto lasciare appoggiato sopra al lettino? E’ bastato un istante per trovare il nostro amato libro impanato nella sabbia, tutto spaginato con il segnalibro che, per rimanere in tema di panatura, è andato a farsi friggere sotto l’ombrellone del vicino!

Per carità ci siamo cresciuti tra questi inconvenienti passando attraverso le letture di TopolinoCenerentola, Tex Willer, Piccole Donne, fino ad arrivare a Freud., da Cioè di quando eravamo adolescenti a Vogue di oggi… una sgrullatina al libro o alla rivista ed eccola tornare come nuova… però diciamocela tutta, l’e-book o il tablet sono di gran lunga più comodi!!!
Inoltre internet è un mondo, si può spaziare da un trattato di filosofia alla lettura di come togliere una macchia damore-per-la-carta-stampatai vino rosso dalla tovaglia, si può scegliere di leggere un articolo di gossip su Chi, piuttosto che un aggiornamento di economia e finanza su Il Sole 24 ore e il tutto racchiuso in pochi centimetri quadri…
Questo ventaglio di possibilità di scelta, non ci sarebbe possibile, neppure viaggiando con al seguito una roulotte!
Sono curiosa di sapere la vostra, sul cartaceo e sul tecnologico.
Scrivetemi pure senza problemi! Amo sapere cosa pensano i miei lettori e qui possiamo farlo in tempo reale!
Altro punto a favore per la tecnologia, su carta questa contemporaneità non sarebbe stata possibile 🙂

A. S.

Comments

comments