Adorate scarpe… Possibile che nessuno lo veda?

scarpe-loriblu

Amo le scarpe, amo i bei piedi, amo bei piedi che indossano belle scarpe

Non sono una feticista, sono solo una grande osservatrice e, quando si tratta di scarpe, la mia attenzione viene particolarmente attirata.
Forse peculiarità che mi accomuna a tante, tante altre donne, viste anche le varie prese in giro che ci vengono fatte sull’ ”universo donne/scarpe” ma proprio per questo, proprio perché io non sono la sola, mi chiedo:

ma perché seguitate a far foto che non valorizzano le scarpe che volete pubblicizzare?

Perché scattate immagini che, a mio avviso, penalizzano il nostro tanto amato accessorio?
Eppure, siete Brands affermati, con uffici marketing di tutto rispetto!
E allora io mi chiedo: Perché???

Possibile che nessuno lo veda?
Possibile che nessuno se ne accorga?
Insomma… sono “dettagli” che fanno la differenza!
Possibile che lo noti solo io, comune mortale?

Prendiamo ad esempio la pubblicità della Loriblu che, sfogliando la rivista Amica di questo mese, mi è saltata agli occhi:

una décolletté in camoscio, rossa a punta, con borchie, indossata da una modella seduta ad una tavola apparecchiata, con sotto un tappeto rosa antico.
La décolletté in questione, non calza perfettamente, come invece dovrebbe, sopratutto, credo io, se indossata per essere pubblicizzata e finire sulle maggiori riviste di moda.
Sono invece visibilmente lunghe e larghe, come se la modella indossasse scarpe non della sua taglia o comunque non adatte al suo piede.

Ora, io mi chiedo: ma non c’era proprio modo di porre rimedio a questo?
Magari un’altra modella?
o numero più piccolo?
Oppure una mini soletta all’interno?

É un po’ come se si stessero fotografando gli occhi di una modella per sponsorizzarne il trucco e questo fosse in parte colato!
Insomma, non sarebbe esattamente “edificante” far vedere che, il trucco che vuoi vendere, non ha un’ottima tenuta, o sbaglio?

Vogliamo parlare delle immagini di sandali con le dita dei piedi “non in ottimo stato” o che addirittura escono fuori dal sandalo stesso che troviamo esposte dappertutto?

E quelle dove la depilazione non è delle migliori? (ingrandire l’immagine di seguito).

Dal cartaceo al web, non ci si salva più! E pensare che basterebbe usare photoshop o programmi simili oggi disponibili anche su smartphone e tablet e persino con free download, per ritoccare le immagini.

…Ma sicuramente chi sbaglia sono io, io che non capisco il nuovo modo di fare marketing, io che non concepisco il “lo scopo è comunque ottenuto, purché se ne parli”.

No, io no, io non lo condivido e non lo condividerò mai, anzi mi da solo l’idea del nuovo modo di giustificare l’inesperienza, il cattivo gusto ed il fatto di essere oramai rimasti senza idee innovative e voglia di fare le cose per bene.
E Voi?

Comments

comments